Il mondo è bello perché è avariato.

Si stava meglio quando si stava bene.

Non ci sono più le mezze maniche ma solo gli spaghetti.

Questi e altri luoghi comuni alterati solo per dire che il nostro pensiero, per quanto bello e giusto, non deve divenire la regola per gli altri o, ancor meglio, la misura per denigrare il comportamento degli altri.

Ció che facciamo, diciamo e siamo è frutto di decisioni nostre personali, applicabili a noi e al nostro mondo. Non siamo migliori nè peggiori di chi ci circonda: siamo solo diversi, abbiamo una storia diversa alle spalle, esperienze diverse che hanno maturato in noi atteggiamenti personali che possiamo condividere o meno. Siamo criticabili ma non giudicabili e se una cosa non ci piace, non la troviamo bella o, ancora di più, non ci fa star bene, basta semplicemente non prenderla in considerazione e proseguire dritti per la nostra esistenza.

Ricordiamocela sempre sta roba – io in primis – invece di sperticarci in prediche inutili che lasciano l’amaro in bocca e il cuore asciutto.

Ladypaperina

Le cicale di novembre

È novembre ormai ma le cicale sembrano non curarsi del calendario e della Luna che esibisce Giove come un neo sul labbro.

Cantano per chi le ascolta con gli occhi chiusi, per te che sai ballare senza la musica dei violini, per me che so stupirmi ancora di quanta strada mi rimane da percorrere.

Sotto al rumore del mondo, non si arrendono alla notte che le vorrebbe altrove, silenti e arrese.

Le cicale suonano un ultimo concerto, forse il più bello, forse il più lungo, e si vantano della loro vita trascorsa a onorare ogni singolo minuto, a santificarlo sull’altare del domani. A loro non interessa la frenesia delle formiche, in fila indiana verso il dovere… vogliono solo dondolarsi sulle corde del pentagramma finchè non sorgerà il sole dell’equinozio, e spazzerà via la loro sfacciataggine nel sapersi eterne.

Ladypaperina

Dicono di me (e sono troppo buoni…)

È da un paio di settimane che è iniziata la mia collaborazione con MONDORADIOWEB e la mia rubrica RACCONTI SARBAGGI sta coinvolgendo un po’ tutti.

Nel video i protagonisti della trasmissione DOMENICA IN… SALOTTO mi omaggiano di queste belle parole che, sono onesta, non so se merito ma, sono altrettanto onesta, fanno bene allo spirito.

Ascoltateci ogni domenica, a partire dalle 17.30 su http://www.mondoradioweb.net e, anche, tramite l’app ufficiale.

Rendete SARBAGGIA la vostra giornata!