ALL’ALTEZZA DI ORIONE

C’era una volta,

una bimba, nè bella e nè brutta, con una fantasia alta come Orione.

La bimba crebbe e con lei anche la fantasia, ma le era difficile far capire agli altri le cose che abitavano la sua mente; d’altro canto anche lei non riusciva a comunicarlo, timida com’era.

Perció avevo escogitato un trucchetto: fingersi qualcun altro – una persona vivace, simpatica, spigliata – dietro alla quale nascondersi, un po’ come quando manovri una marionetta.

Pian piano divenne perció invisibile, affidando alla sua marionetta il compito di mostrarsi, di farsi vedere dal mondo, quel mondo che più di una volta l’aveva presa a ceffoni.

La bimba, ormai grande, decise che era più facile vivere così, in un mondo parallelo dove archiviare le sofferenze, i dolori e tutte le cose brutte che incontrava lungo la strada. Si limitava a raccoglierle e a metterle da parte in un baule di legno, dalle venature sinuose.

Ogni tanto peró quando fuori la luna era piena e la notte aveva il colore delle fiammelle, le veniva il desiderio di uscire allo scoperto, bruciare le marionette e distruggere quel baule, a costo di liberare i suoi demoni.

Forse lo farà un giorno, senza luna in cielo o un sole a scaldarla, e su quel piccolo palco farà recitare una storia anonima in cerca di un Orione all’altezza dei suoi sogni.

Ladypaperina

Annunci

2 pensieri su “ALL’ALTEZZA DI ORIONE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...