La pioggia

La pioggia possiede un fascino tutto suo particolare, a partire dall’aria carica di elettricità un attimo prima che un temporale si scateni,  per proseguire con il blu cobalto del cielo solcato dai fulmini, che lasciano subito il posto a delle cicatrici evanescenti. Tutto assume una nuova luce attraverso i colori molto più vividi, quasi dotati di una propria aura, come se stessero per annunciare un nuovo mondo.

Tutto ad un tratto la terra viene bagnata dalle prime gocce – perle che racchiudono il grigio e un mondo capovolto – e i vetri iniziano a scomporsi in mille piccole lenti che pigramente scendono, segnando il percorso a quelle successive. Guardandole non posso non pensare che dentro ognuno di noi c’è la giornata di pioggia, la giornata in cui vorresti far mille cose ma sei costretta a rimanere in casa, la giornata in cui esci e ti sorprende un acquazzone e tu sei senza ombrello, la giornata in cui esci con la tua migliore amica e ci litighi perché magari ti bagna le scarpe scamosciate con il suo ombrellino bagnato…

Eppure dietro ogni nuvoletta, dietro ogni goccia di pioggia, dietro ogni cicatrice evanescente del cielo si nasconde sempre un arcobaleno. Basta aver pazienza, sedersi ad un tavolo e attendere con il naso all’insù e una speranza al riparo dentro al cuore.

<<Tutto passa>> ci ripetiamo, mentre con un dito seguiamo la scia di una lacrima di cielo asciugandola dal vetro e dal viso.

 

Ladypaperina

Annunci

Un pensiero su “La pioggia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...