Estate lamentosa

Chissà se l’estate si lamenta mai degli uomini freddi.

 

 

Ladypaperina

Annunci

Le strade

Le strade ripercorrono le risate di coloro che si amano, travestiti da normalità banale eppure straordinaria. Lì vedi parlarsi come se il tempo fosse dalla loro parte, incuranti sfrontati dei rintocchi delle chiese.
Si specchiano nei vetri delle finestre, sfuggendo a quadri trasparenti e riflessi di luce azzurra.
Solo le labbra riescono a catturarli, rosse come le guance calde d’estate, mentre si parlano tacendo.
Nessuno li vede camminare vita nella vita,  persino la città si arrende a loro: per quanta distanza possa mettere in mezzo, vi sarà sempre un ponte a legare quei due cuori.

Ladypaperina

 

 

 

Di virtù, necessità

“Col passare del tempo scoprì di poter ancora vivere, non bene come quando c’era l’illusione ma era possibile farlo in un modo diverso. Un po’ come quando scoppia un temporale e scordi l’ombrello: persino due mani si trasformano in riparo dal freddo e dall’acqua. L’assenza dell’illusione diviene virtù della necessità.”

 

 

Ladypaperina

Madreperla

Ti insegnano da piccolino che se chiudi forte gli occhi vicino a una conchiglia puoi sentire il mare. Ci ho provato cento volte, e mille volte non ci sono riuscita. Il mare stava di fronte a me, e le onde sembravano prendermi in giro, rivendicando il loro diritto a non essere catturate da trappole di madreperla.

Le invidiavo.

Le invidio.

Io ho catene, chiodi e pensieri che mi bloccano le ore sul passato, fermi sul C’Era Una Volta.

I fogli sfogliati mostravano pagine vuote, ruvide e dall’odore di carta da zucchero.

Ho voltato una pagina dopo aver messo un punto di ferro e ho trovato una linea, continua, sottile: vi ho messo i piedi in equilibrio – da folle illusa quale sono – e in equilibrio sono giunta dall’altra capo della corda, la sponda opposta, la riva lontana. C’eri tu a guardarmi, in silenzio, e senza fretta mi hai stretto una mano e aiutato a colmare la distanza tra i miei pensieri e te.

Quando ti ho raggiunto mi son sentita pronta a ripartire, a dispetto delle onde del mare: loro si travestono di libertà, io con te la libertà l’ho disegnata.

E colorata di madreperla.

Ladypaperina